Library

Consultation by appointment. Reproduction available on request

Read more

Performances

Il Settembre dell’Accademia Festival - Edition of the Year. Concerts and events scheduled for the year and those archived

Read more

Newsletter

The Official Newsletter of the Accademia Filarmonica of Verona to be always updated about the latest news

Read more

Available in Italian language only

L’Accademia Filarmonica di Verona fu fondata nel maggio del 1543 con la fusione di due Accademie preesistenti, l’Incatenata e la Filarmonica, nate non molti anni prima; nel 1564 un’altra Accademia, detta “alla Vittoria”, si unì alla Filarmonica accrescendone l’importanza. Scorrere l’elenco degli Accademici nel corso del Cinquecento significa immergersi nella vitalità della cultura a Verona. L’Accademia coltivava allora specialmente la musica e il canto, ma chiamava nelle sue sale persone dotte nelle materie scientifiche e matematiche, nella logica e nella morale, tanto che ben presto il suo prestigio varcò i confini cittadini e si diffuse nella Repubblica Veneta e in tutta Italia. Stipendiava i migliori maestri di musica (tra i tanti ricordiamo Nasco, Courtois, Ruffo, Romano, Bonzanino, Camaterò, Bellasio, Celano, Speroni, Masnelli, Bernardi), dava concerti e feste, talvolta sontuose, invitando le autorità cittadine e le dame dell’aristocrazia, organizzava di tanto in tanto spettacoli teatrali, fra i quali si ricorda un’eccezionale edizione dell’Aminta di Torquato Tasso allestita nel Giardino Giusti nel maggio 1581. Particolare impegno organizzativo veniva profuso nella solennità annuale del primo maggio, data stabilita come anniversario della fondazione: in una chiesa cittadina si cantava una messa solenne ornata di musiche e apparati scenografici, cui seguiva il banchetto pur esso allietato da musica e canto. All’inizio del Settecento, quando una lenta e inesorabile crisi stava ormai minando l’istituzione, arrivò la spinta decisiva del grande erudito Scipione Maffei, energico suscitatore di nuove energie intellettuali e morali. Il Maffei convinse l’Accademia a costruire il Teatro e il Museo Lapidario, restituendole così il ruolo di fulcro della vita culturale cittadina. Il primo Teatro Filarmonico fu progettato dal famoso architetto e scenografo bolognese Francesco Bibiena ed inaugurato il 6 gennaio 1732 con La Fida Ninfa di Maffei musicata da Antonio Vivaldi. Successivamente il Teatro andò distrutto ben due volte, l’ultima delle quali durante il secondo conflitto mondiale, ma fu sempre tenacemente ricostruito dai Filarmonici. La vocazione musicale dell’Accademia Filarmonica, che non si è mai interrotta nemmeno nei momenti più difficili, trova oggi ampio riscontro nel Festival concertistico “Il Settembre dell’Accademia”, rassegna di grandi orchestre e interpreti internazionali, cui si aggiungono numerose altre iniziative musicali, culturali nonché editoriali nel corso dell’anno.

Il Settembre dell’Accademia
A Season of great music

Il Settembre dell’Accademia
Festival

Concerts at the Teatro Filarmonico of Verona

Il Settembre dell’Accademia
la città in concerto

Concerts in the city of Verona

Contact

Accademia Filarmonica of Verona

Via dei Mutilati, 4-4F Verona – ITALY
tel. +39(0)45 8005616
fax +39(0)45 8012603

 

Box Office

Festival “Il Settembre dell’Accademia”
tel. +39(0)45 8009108
fax +39(0)45 8012603
info@accademiafilarmonica.org

 

Library of the Accademia Filarmonica

Via dei Mutilati 4/L, Verona – ITALY
tel. +39(0)45 7045046
fax +39(0)45 7045045